È disponibile il test quantitativio ELISA per individuare anticorpi anti SARS-Cov-2 (Coronavirus)

Presso i nostri punti prelievo di Venafro, Isernia e Cassino è possibile effettuare il test quantitativo certificato CE per la ricerca degli anticorpi IgM e IgG, diretti contro il virus Sars-CoV-2, responsabile della patologia COVID 19.

Affidati al Centro Diagnostica MINERVA per effettuare il test sierologico.

_____________________________

Sono disponibili DUE PACCHETTI DIAGNOSTICI.

🛑 PACCHETTO BASE a 45€ (in linea con le indicazioni fornite dal Codacons e dalla Regione Lazio):

Dosaggio anticorpi IgM anti SARS-CoV-2
Dosaggio anticorpi IgG anti SARS-CoV-2
🛑 PACCHETTO COMPLETO a 55€ (per valutare lo stato infiammatorio generale):

Dosaggio anticorpi IgM anti SARS-CoV-2
Dosaggio anticorpi IgG anti SARS-CoV-2
Emocromo completo con formula
PCR – Proteina C Reattiva
VES
_____________________________

Se rappresenti un’azienda contatta la sezione di Medicina del Lavoro allo 0865 900788 o scrivi a centrodiagnosticaminerva@gmail.com

_____________________________

📌 I test sierologici quantitativi evidenziano la risposta del sistema immunitario all’infezione dosando in maniera specifica la quantità di anticorpi prodotti ma non possono rilevare direttamente la presenza del virus nell’ospite.

⬆️ La POSITIVITA’ per IgM e/o IgG INDICA UN’INFEZIONE AVVENUTA, sarà quindi necessario avvisare il medico curante ed effettuare il TAMPONE RINO-FARINGEO come da disposizioni ministeriali per tutti i soggetti con sospetta patologia da Coronavirus.

⬇️ La NEGATIVITÀ indica che non si è entrati in contatto con il virus o ci si trova all’interno del periodo finestra (tempo necessario affinché si osservi un aumento di anticorpi IgM, pari a 5-10 giorni). In caso di negatività è utile RIPETERE IL TEST SIEROLOGICO DOPO 7-10 GIORNI, per evitare falsi negativi.

_____________________________

Ricordiamo che secondo la OMS l’approccio diagnostico standard per COVID-19 deve rimanere quello basato sulla ricerca del RNA virale con tampone rino-faringeo. I test sierologici non sostituiscono i test molecolari, ma sono ad essi complementari, poiché sono di rilevanza nel processo di screening epidemiologico dello stato attuale di immunizzazione della popolazione. Non possono invece essere considerati da soli diagnostici in quanto sicuramente non sarebbero individuabili i casi di infezione da meno di 5-7giorni (tempo necessario affinché si osservi un aumento di anticorpi IgM). Gli organi scientifici preposti stanno valutando se gli anticorpi IgM possano essere di aiuto nella identificazione di infezione asintomatica o nella diagnosi di pazienti sospetti risultati negativi al tampone rino-faringeo.

2020-05-08T18:21:49+02:00